In Cultura, Eventi

Il tema dell’acqua è il “motore” della 3° edizione del Festival nato e sviluppatosi sulla scia dell’acqua, quella che dal lago di Garda scorre fino al Po, che per natura si insinua in ogni anfratto. Così è per la musica, che invade diversi angoli di Cremona e Salò, due località unite da un unico flusso di gocce vitali e note musicali.

AcqueDotte Festival, dal 7 luglio al 17 settembre, vede la presenza di nomi illustri in 10 serate musicali e 2 eventi speciali.
Gli spettacoli si propongono come dialogo di culture, espresso attraverso generi musicali e linguaggi diversi, grazie a interpreti originali.
AcqueDotte  rende omaggio al 450° anniversario della nascita di Monteverdi, mutuandone lo stesso spirito di sperimentazione che ha contrassegnato l’arte del rivoluzionario compositore cremonese.
In quest’ottica il festival presenta spettacoli di artisti e gruppi che a loro modo hanno rappresentato, o rappresentano, un momento di rinnovamento nel loro genere e che hanno fatto della ricerca e della costante tensione espressiva la propria bandiera.

L’edizione 2017 si sviluppa su un doppio binario: oltre agli spettacoli di respiro più “intimo” e più strettamente attinenti il progetto culturale del festival, ambientati a Cremona nel cortile di Palazzo Trecchi e a Salò in Piazza Duomo e in Piazza della Vittoria, il cartellone prevede spettacoli di connotazione più popolare e di puro intrattenimento. Campioni del pop italiano si esibiranno in una delle piazze più belle d’Italia, Piazza del Comune a Cremona: Max Gazzè, Nek e Francesco Renga, artisti tra i più amati dai giovani, e non solo.

La presenza di Hausbrandt continua anche al Teatro Ponchielli, in occasione delle celebrazioni del 450° anniversario, con l’inaugurazione del Monteverdi Festival, impreziosita da una produzione di elegante pregio, ovvero Orfeo, la prima vera opera della storia della musica, in due serate uniche venerdì 5 maggio e sabato 6 maggio.
Hausbrandt testimonia il suo profondo legame con l’arte, un ulteriore segno della propria innata sensibilità  verso la cultura a tutto tondo,anche alla Pinacoteca di Cremona, con la sponsorizzazione della mostra “Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento” dal 6 ottobre 2017 al 6 gennaio 2018.

 

www.festivalacquedotte.it
www.monteverdi450.it

Articoli Recenti